EI Towers

Gli Attori del controllo interno

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi coinvolge, con diversi ruoli e nell’ambito delle rispettive competenze, i seguenti soggetti:  

  • Consiglio di Amministrazione

    Svolge un ruolo di indirizzo e di valutazione dell’adeguatezza del sistema. In particolare il Consiglio di Amministrazione esercita le proprie funzioni relative al sistema di controllo interno e di gestione dei rischi tenendo in adeguata considerazione i modelli di riferimento e le best practices esistenti in ambito nazionale ed internazionale. 

  • Comitato Controllo e Rischi

    Supporta il Consiglio nelle valutazioni e decisioni relative al sistema di controllo interno e di gestione dei rischi, nonché quelle relative all’approvazione delle relazioni finanziarie periodiche. Per la composizione del Comitato e per i relativi compiti si rimanda alla sezione Organi sociali - “Comitati”. 

  • Amministratore incaricato del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi

    Tra i principali compiti:

    a) cura l’identificazione dei principali rischi aziendali, tenendo conto delle caratteristiche delle attività svolte dall’emittente e dalle sue controllate, e li sottopone periodicamente all’esame del consiglio di amministrazione; 

    b) dà esecuzione alle linee di indirizzo definite dal consiglio di amministrazione, curando la progettazione, realizzazione e gestione del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi e verificandone costantemente l’adeguatezza e l’efficacia; 

    c) si occupa dell’adattamento di tale sistema alla dinamica delle condizioni operative e del panorama legislativo e regolamentare.

  • Internal Audit

    Il responsabile della funzione di Internal Audit è incaricato di verificare che il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi sia funzionante e adeguato. In particolare, tra l’altro, verifica, sia in via continuativa sia in relazione a specifiche necessità e nel rispetto degli standard internazionali, l’operatività e l’idoneità del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi, attraverso un piano di audit, approvato dal consiglio di amministrazione, basato su un processo strutturato di analisi e prioritizzazione dei principali rischi.

  • Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari

    Tra i principali compiti:

    - la predisposizione, in collaborazione con le funzioni preposte, di adeguate procedure amministrative e contabili per la formazione del bilancio di esercizio, del bilancio consolidato, nonché di ogni altra comunicazione di carattere finanziario della Società;

    - le attestazioni e le dichiarazioni di legge relative alla documentazione e all’informativa contabile anche infrannuale.

  • Collegio Sindacale

    Anche in quanto Comitato per il controllo interno e la revisione contabile, ai sensi di legge, vigila sull’efficacia del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi.

    Per la composizione del Collegio Sindacale e per i relativi compiti si rimanda alla sezione Organi sociali - “Collegio Sindacale”. 

  • Organismo di Vigilanza e Controllo ex D. Lgs. 231/01

    Ha il compito di garantire la puntuale ed efficiente vigilanza sul funzionamento e l’osservanza del Modello Organizzativo adottato dalla Società in ossequio al disposto del D. Lgs. 231/2001.

Informazioni più dettagliate su responsabilità, compiti e attività svolte dagli attori del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi sopra elencati si rinvia alla Relazione annuale sul Governo societario disponibile alla sezione Sistema di Governance - Relazioni Corporate Governance"